Contatto

Descrizione

Martedì 16 novembre u.s. si è tenuto in videoconferenza l’incontro territoriale con TIM per il periodico confronto sulle tematiche di Chief Operations Office e Chief Revenue Office.
La RSU FISTel CISL ha evidenziato e chiesto ai Responsabili Aziendali quanto segue:
FORMAZIONE IN CONTRATTO DI ESPANSIONE
È inaccettabile che TIM comunichi ai dipendenti nella giornata di sabato 13 novembre lo spostamento a data da definirsi della formazione in Contratto di Espansione precedentemente calendarizzata per il successivo lunedì 15 novembre u.s. È stato ribadito, ancora una volta, il diritto alla disconnessione, invitando l’azienda a cessare questo continuo “spanning” fuori orario di lavoro.
PIANO SPAZI – PROGETTO DESK SHARING
In previsione della chiusura delle sedi di Mestre p.le Donatori di Sangue e via Carducci, è stato chiesto di conoscere per ogni reparto la destinazione (sede via Esiodo o via Torino). Inoltre, è stata rinnovata la richiesta di ampliamento della sala ristoro in via Esiodo.
Per tutte le sedi coinvolte nel progetto desk sharing, è stata evidenziata la necessità di aggiungere degli armadi e/o locker per i lavoratori dei settori che hanno in dotazione i Dispositivi di Prevenzione Individuale (DPI), o che utilizzano specifici materiali tecnici di reparto (es. cartografie, strumenti specifici, ecc…).
FOCUS SUL MONDO COMMERCIALE
È stata ribadita la necessità di calendarizzare uno specifico incontro territoriale sul “mondo” dei venditori con la presenza dei Responsabili delle Linee tecniche (Business e Consumer) al fine di discutere i problemi dei settori.
Come richiesto più volte anche negli incontri nazionali, è stato segnalata l’urgenza di aprire un confronto sul customer Enterprise (numero verde 800191101), per rivedere gli orari e turni di lavoro, ormai obsoleti (l’accordo in vigore risale al 2003) e per una verifica sull’uniformità di applicazione degli stessi istituti.
FOCUS SUL MONDO RETE
Urge un chiarimento sulle “voci di corridoio” di confluenza della struttura CNA in ASA CUSTOM. Su tale tema il Gestore di Risorse Umane ha comunicato che è in fase di attuazione un percorso formativo per il personale CNA sui sistemi informatici/applicativi di ASA al fine di una prossima integrazione nei gruppi ASA CUSTOM. Inoltre, è allo studio da parte della Linea Tecnica la possibile introduzione degli orari/turni di lavoro di ASA e della timbratura in postazione (applica unilaterale da TIM).
È stata quindi rinnovata la richiesta di integrare l’esiguo numero dei Tecnici REM e TX attraverso percorsi formativi prevedendo, se necessario, nuove riconversioni professionali al fine di rendere meno gravosi i turni delle ruote di reperibilità.

ACCORDO 18 LUGLIO 2019 CONTRATTO AZIENDALE
In previsione, il prossimo 1° dicembre, degli ultimi 300 incrementi di prestazione lavorativa del +25% per i lavoratori Part Time è stato chiesto a TM di rispettare l’impegno assunto nel 2019 nel caso in cui le domande pervenute siano superiori al fine di dare risposta positiva a tutte le esigenze, impegno oggi più che mai necessario, vista la crisi economica delle famiglie dovuta all’aumento del costo della vita (generi di prima necessità, energia, gas, ecc…) e alla perdita, in molte famiglie, di posti di lavoro a causa della pandemia Covid-19.
Per la prossima introduzione in Veneto della nuova modalità della prestazione lavorativa dei Tecnici On Field, è stato chiesto di calendarizzare uno specifico incontro territoriale per verificare quanti e quali siti aziendali saranno individuati da TIM per il ricovero dell’automezzo sociale al fine di evitare quando avvenuto prima dell’accordo del 27 marzo 2013 con la progressiva e sistematica chiusura dei posti di lavoro periferici e trasferimento dei Tecnici nei centri città.
ACCORDI TRANSITORI E SPERIMENTALI LAVORO AGILE
In previsione o no del ripristino della disciplina ordinaria sul Lavoro Agile (ad oggi lo stato di emergenza termina il 31 dicembre p.v.) e, in pari data, la contestuale decadenza dell’accordo sperimentale sul lavoro agile sottoscritto il 4 agosto 2020 ha invitato i Responsabili Aziendali Territoriali a farsi portavoce nei confronti della Direzione Generale delle seguenti richieste delle lavoratrici e lavoratori del Veneto:
• In caso di proroga del Governo dello stato di emergenza e di ulteriore deroga alla legge sul Lavoro Agile, consentire a chi ha optato di rientrare in sede di riconsiderare la propria scelta ed eventualmente poter tornare a lavorare dal domicilio;
• Stipulare un nuovo accordo sperimentale sul lavoro agile che preveda un’estensione “volontaria” delle giornate di lavoro agile fino a 5 giorni su 5;
• Visti gli incrementi di efficienza e produttività derivati dallo smart working, in base ai punti 4 e 6 del Protocollo “Principi e Linee Guida per il nuovo lavoro agile nella filiera delle TLC” del 30 luglio 2020, introdurre forme di riduzione dell’orario di lavoro con particolare attenzione al personale con attestazione della prestazione di lavoro in postazione e misure di carattere economico (anche con strumenti di welfare). Inoltre, dato l’aumento dei costi delle materie prime, aumentare la scontistica del 30% applicata all’offerta TIM SUPER ed individuare una soluzione economica in sostituzione dell’offerta “non vantaggiosa” relativa alla convenzione sull’energia elettrica con Pulsee.
Infine, è sempre più pressante la richiesta di molte lavoratrici e lavoratori, di poter svolgere la prestazione lavorativa in TELELAVORO al fine una migliore conciliazione dei tempi di vita/lavoro e di riduzione dei tempi e costi da sostenere al prossimo rientro per raggiugere le sedi aziendali, oggi più che mai aggravati, dai recenti piani spazi attuati in Veneto con la chiusura di vari sedi e posti di lavoro.
Le RSU TIM Unità Produttiva Veneto di FISTel CISL
La Segreteria Regionale FISTel CISL Veneto

Ulteriori tags

Informazioni di contatto

Via Ca' Marcello, 30172 Venezia, VE, Italia

Orari d'apertura

Lunedì 9:30 - 18:00
Martedì 9:30 - 18:00
Mercoledì 9:30 - 18:00
Giovedì 9:30 - 18:00
Venerdì 9:30 - 17:00
Ora locale 03:56
You don't have permission to register