Contatto

Descrizione

Il fatto che, nel mese di gennaio, siano state assegnate due giornate di ferie ai lavoratori e alle
lavoratrici di alcuni reparti del Teatro, salvo poi accertare la mancata maturazione di quei due
giorni, risulta nei fatti incomprensibile.
Se poi la risoluzione della questione viene affidata alla richiesta di sostituire le giornate di ferie con
permessi retribuiti o peggio ancora con la rinuncia a due giornate di retribuzione, va da sé che ciò
impone alle scriventi Segreterie una presa di posizione chiara a tutela delle persone coinvolte.
Al di là dell’invito a evitare queste decisioni di carattere unilaterale, preme evidenziare che le stesse
rischiano di produrre, come diretta conseguenza, inutili attriti tra i lavoratori in un periodo già di per
sé stesso delicato.
L’episodio si inserisce infatti in un contesto nel quale le questioni aperte sono numerose:
– la necessità di completare i numerici della Dotazione Organica (alcuni reparti sono da tempo
gravemente sottostaffati) e di ricevere i dettagli della stessa e le tempistiche dei concorsi
ancora da bandire
– il completamento delle selezioni interne, nell’ottica della stabilizzazione di molti lavoratori
precari
– le divergenze circa la richiesta di maggiore rappresentanza orchestrale nella Commissione
giudicatrice dei concorsi
– le modalità di attestazione della presenza al rientro dalla malattia, permessi, eccetera
– l’invito a costruire dinamiche organizzative che valorizzino la professionalità dei lavoratori e
delle lavoratrici, approntando scelte e modalità comunicative votate al rispetto della altrui
dignità.
Le conseguenze del periodo pandemico sono sotto gli occhi di tutti e hanno ulteriormente minato il
terreno sul quale poggiano le certezze di ognuno. Dunque a maggior ragione, risulta auspicabile una
condizione nelle relazioni interne alla Fondazione in cui ognuno si impegni per raggiungere gli
obiettivi di cui sopra, minimizzando i motivi di scontro e aumentando il senso di benessere e
appartenenza dei lavoratori e delle lavoratrici.
Per quanto sopra esposto, nell’ottica di proficue relazioni industriali che si concretizzino con
risposte ai temi enunciati, siamo pertanto a richiedere la convocazione di un incontro alla Direzione
aziendale.
Restando in attesa di riscontro,
Cordiali saluti.
SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL FIALS-SNALC
Matteo Matteuzzi Mauro Vianello Enrico De Giuli Marco Trentin

Ulteriori tags

Informazioni di contatto

Via Ca' Marcello, 30100 Venezia VE, Italia

Orari d'apertura

Lunedì 9:30 - 18:00
Martedì 9:30 - 18:00
Mercoledì 9:30 - 18:00
Giovedì 9:30 - 18:00
Venerdì 9:30 - 17:00
Ora locale 14:28
You don't have permission to register